Modena Vs Triestina

1 - 1

  • Luppi (86)

MODENA F.C. 2018 – U.S. TRIESTINA CALCIO 1918  1-1 (P.T. 0-0)

MARCATORI: 52′ Tartaglia, 86′ Luppi

MODENA F.C. 2018 (4-3-1-2): Gagno; Bearzotti, Ingegneri, Pergreffi, Mignanelli; Gerli, Corradi (78′ Castiglia), Prezioso (58′ Muroni), Sodinha (78′ Pierini); Monachello (58′ Luppi), Spagnoli (78′ Scappini).  A disposizione: Narciso, Tulissi, De Santis, Mattioli, Zaro, Davì, Varutti.  All. Michele Mignani

U.S. TRIESTINA CALCIO 1918 (4-3-1-2): Offredi; Tartaglia (81′ Struna), Ligi, Lambrughi, Brivio; Calvano, Giorico, Maracchi (74′ Palmucci), Petrella (63′ Procaccio); Gomez (81′ Sarno), Mensah (81′ Granoche).  A disposizione: Valentini, De Luca, Capela.  All. Giuseppe Pillon

ARBITRO: D’Ascanio (Ancona)  ASSISTENTI: Pintaudi (Pesaro) Politi (Lecce)  IV UOMO: Monaldi (Macerata)

NOTE: Serata piuttosto fredda, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Ligi, Tartaglia, Procaccio (Ts), Corradi, Ingegneri (Mo) per gioco falloso, Offredi (Ts) per perdita di tempo. Recupero: 0′ e 6′

 

A 72 ore di distanza dall’importante successo interno con il Cesena, l’Unione torna in campo impegnata in trasferta sul terreno del Modena, terza forza del torneo e difesa meno perforata del girone. Triestina con gli uomini abbastanza contati, in attesa dell’arrivo di Walter Lopez e Lepore mancano all’appello gli infortunati Rapisarda e Rizzo oltre a Ioime, Paulinho e Litteri. Schieramento di partenza confermato rispetto all’undici che ha superato il Cesena, unica modifica è il ritorno tra i pali di Offredi al posto di Valentini. Mignani dal canto suo ha l’imbarazzo della scelta, fa partire dalla panchina i nuovi arrivi Luppi e Pierini e si affida all’estro di Sodinha per ispirare la coppia d’attacco Monachello-Spagnoli.

Dopo un bel colpo di testa di Gomez al 2′ parato da Gagno (segnalazione di offside di Politi), grande palla gol Modena al 6′, Sodinha inventa sulla trequarti per Spagnoli che tocca a scavalcare l’uscita di Offredi pizzicando la parte alta della traversa. Spingono i canarini con un tentativo al 7′ di Bearzotti, destro dalla media distanza contenuto comunque con tranquillità da Offredi. Gialloblù intraprendenti e con buone geometrie, al 10′ Mignanelli arriva sul fondo e crossa per Spagnoli che di testa manda alto di non molto. Cerca la risposta la Triestina al 12′, percussione sulla sinistra di Mensah e cross basso respinto corto, Brivio prova la botta dai venti metri mandando a lato. Sfida piacevole e ben giocata da entrambe le squadre, i padroni di casa fraseggiano maggiormente, l’Unione cerca la profondità appoggiandosi a Gomez e Mensah e pescando Petrella tra le linee. Dopo diversi minuti senza occasioni di rilievo, azione insistita alabardata al 34′, Calvano crossa da destra e la difesa gialloblù in affanno alza un campanile, Maracchi accomoda per il sinistro dal limite di Giorico che complice una deviazione (di braccio?) consente a Gagno la parata in tuffo. Prova la risposta il Modena con una girata sbilenca di Monachello al 37′, dall’altra parte è Mensah a spedire alto di testa un cross di Calvano dalla destra, con Gomez forse meglio posizionato alle spalle. Si rivede con una certa pericolosità il Modena al 42′, ci prova Gerli con una botta dalla media distanza, Offredi è reattivo e vola a deviare in angolo. E’ l’ultima occasione di un primo tempo equilibrato e a tratti piacevole, chiuso a reti bianche nonostante qualche occasione da entrambe le parti.

Si ritorna in campo senza sostituzioni e dopo qualche minuto senza occasioni la gara si sblocca: corner a rientrare di Giorico al 7′ con Tartaglia che stacca sul primo palo anticipando l’uscita di Gagno portando avanti l’Unione. All’undicesimo Maracchi si presenta in area da sinistra, cross basso con Gomez anticipato di un soffio da Ingegneri, Triestina vicinissima al raddoppio. Altra occasione ma solo potenziale per gli alabardati al 12′, Maracchi sfrutta un contrasto Gomez-Ingegneri per andare in percussione e presentarsi a tu per tu con Gagno, D’Ascanio con molto ritardo fischia il fallo a Gomez tra le proteste degli alabardati. Mignani si affida alla panchina, inserendo Muroni e Luppi per Prezioso e Monachello. Si rivedono i padroni di casa al quarto d’ora, corner tagliato di Sodinha e stacco alto non di molto di Ingegneri. Al 18′ primo cambio anche per gli alabardati, dentro Procaccio per Petrella con il trequartista che costringe subito Corradi a metterlo giù (ammonito). Pericolosi i gialloblù al 22′ su azione da corner di Sodinha, la sfera arriva dalla parte opposta dove Gerli appoggia al limite per il sinistro di Corradi con Offredi fuori dai pali, palla che termina alta. Si fa male Maracchi al 27′, dopo 2′ con l’Unione in dieci dentro Palmucci. Triplo cambio Modena a 12′ dal termine, Scappini-Castiglia-Pierini per Spagnoli-Corradi-Sodinha. Triplo cambio anche per l’Unione al minuto 81, Sarno-Granoche-Struna per Mensah-Gomez-Tartaglia. Vicina al raddoppio la Triestina a 7′ dal termine, torre sapiente di Granoche per Procaccio che cicca l’impatto al volo a tu per tu con Gagno. A 4′ dal 90′ arriva il pareggio del Modena, azione d’angolo (piuttosto dubbio, ultimo tocco di un giocatore gialloblù) risolta in mischia da Luppi. Nei 6′ di recupero il Modena prova con tre corner a completare la rimonta ma l’Unione tiene senza particolare affanno, resta il rammarico per tre punti sfuggiti nel finale, ma con la consapevolezza di aver mosso la classifica in casa di una delle principali pretendenti al successo finale.