Triestina Vs Sambenedettese

U.S. TRIESTINA CALCIO 1918 – S.S. SAMBENEDETTESE 0-1 (P.T. 0-0)

MARCATORI: 78′ Lescano

U.S. TRIESTINA CALCIO 1918 (4-3-3): Offredi; Tartaglia, Capela, Ligi, Brivio; Rizzo (86′ Litteri), Lodi (86′ Maracchi), Calvano; Petrella (79′ Sarno), Mensah, Gatto (65′ Granoche).  A disposizione: Valentini, Lambrughi, Boultam, Filippini, Rapisarda, Butti, Palmucci, Cavaliere.  All. Giuseppe Pillon

S.S. SAMBENEDETTESE (3-5-1-1): Nobile; D’Ambrosio, Cristini, Di Pasquale; Masini, Rocchi (61′ Eklu), Angiulli (88′ De Ciancio), D’Angelo, Malotti (88′ Enrici); Botta (68′ Nocciolini), Maxi Lopez (61′ Lescano).  A disposizione: Laborda, Biondi, Occhiato, Chacon, Serafino, Mehmetaj, Lavilla.  All. Mauro Zironelli

ARBITRO: Fiero (Pistoia)  ASSISTENTI: De Pasquale (Barcellona Pozzo di Gotto) Fraggetta (Catania)  IV UOMO: Panettella (Gallarate)

NOTE: Pomeriggio piovoso e ventoso, terreno di gioco molto pesante con diverse zone allagate. Ammoniti: Tartaglia, Rizzo, Mensah, Ligi (Ts), Malotti (Sa) per gioco falloso. Recupero: 1′ e 4′

 

Una domenica caratterizzata dal diluvio e con terreno di gioco ridotto in alcuni punti quasi a una piscina tiene a battesimo la prima Triestina di Giuseppe Pillon, impegnata al “Rocco” contro l’ambiziosa Sambenedettese, appaiata a quota 21 agli alabardati. Ancora parecchie assenze nella rosa dell’Unione, il tecnico trevigiano non stravolge comunque lo schieramento riproponendo per larga parte l’undici di partenza di sette giorni fa a Carpi schierato da Carmine Gautieri, le uniche due variazioni sono Ligi in difesa al posto di Lambrughi e Rizzo in mediana per lo squalificato Giorico. Zironelli schiera i suoi con un accorto 3-5-1-1, nel quale il folto centrocampo viene affidato ad Angiulli, con Botta libero di svariare alle spalle dell’unica punta Maxi Lopez.

Cento secondi per la prima opportunità ed è alabardata, Lodi mette in mezzo dalla trequarti sinistra su punizione, ne nasce una mischia con doppio tentativo di Gatto e Tartaglia fermato dall’acqua a centro area. Brivido su corner al 4′, Botta calcia sul secondo palo e la sfera sfugge ad Offredi, che la recupera appena prima che la stessa varchi la linea. Risposta giuliana con una punizione alta di Lodi al 7′ e un bel pallone di Gatto da sinistra per il taglio di Petrella, coraggiosa uscita di Nobile a sventare il pericolo. Al 9′ gli ospiti troverebbero la rete con Maxi Lopez, ma l’azione viene interrotta per una spinta piuttosto evidente dello stesso attaccante ai danni di Ligi. Triestina al tiro al 10′, prova il diagonale Rizzo dai venti metri e la sfera sibila di non molto a lato. Al 16′ occasione tanto casuale quanto pericolosa per gli ospiti, un cross di Masini deviato da Brivio è destinato in rete, Offredi con un gran colpo di reni la toglie dall’angolino. Da calcio piazzato Unione pericolosa al 20′, corner ampio di Lodi con Nobile che esce a vuoto, Tartaglia spedisce alto di testa anche complice la trattenuta di un difensore. Al di là della costante battaglia tentando di rimanere a galla, non succede in pratica nulla per poco più di un quarto d’ora, al 37′ è poi Angiulli a provarci dai venti metri, la deviazione di Capela manda la sfera alta sopra la traversa. Un colpo a palla lontana di Botta su Mensah non visto da Fiero con annesse proteste alabardate piuttosto vibranti è di fatto l’ultima situazione degna di nota di un primo tempo difficile tanto da giocare quanto da commentare, nella piscina del “Rocco” le squadre si danno battaglia annullandosi a vicenda.

Non ci sono sostituzioni nel corso dell’intervallo e si riparte sullo stesso copione del primo tempo, battagliando su un campo impossibile. Triestina maggiormente nella trequarti avversaria ma occasioni limpide non ne arrivano, al 16′ doppio cambio per Zironelli con Lescano ed Eklu per Maxi Lopez e Rocchi. Pillon risponde con Granoche per Gatto al 20′  e pochi secondi dopo Calvano sfiora il vantaggio, bellissimo sinistro al volo messo in angolo da una prodezza di Nobile. Si arriva a metà frazione e la Samb toglie Botta per inserire Nocciolini, non succede altro per una decina di minuti poi a 12′ dal termine passano gli ospiti, Lescano di testa da pochi passi sfrutta un cross da sinistra di Malotti e porta in vantaggio i marchigiani. Immediato cambio nella Triestina, dentro Sarno per Petrella mentre a 4′ dal termine entrano Litteri e Maracchi per Rizzo e Lodi. Doppio cambio subito dopo anche per gli ospiti, Enrici e De Ciancio per Malotti e Angiulli. Si entra nel recupero e gli ultimi palloni lunghi non sortiscono effetti, nella piscina del “Rocco” passano gli ospiti.