Berretti, impresa sfiorata: il Sassuolo strappa l'1-1 a Prosecco
Berretti, impresa sfiorata: il Sassuolo strappa l'1-1 a Prosecco

U.S. TRIESTINA CALCIO 1918 - SASSUOLO CALCIO 1-1 (1° T. 1-0)

MARCATORI: Loschiavo 13'pt, Mehmataj 1'st

U.S. TRIESTINA CALCIO 1918: Rossi, Arcidiacono (3' Steinhauser), Dubaz, Lubian (77' De Luca), Ghiglia, Loschiavo, Oliveri (77' Crevatin), Panaro, Gozzerini, Marzola (77' Coltro), Murano (53' De Panfilis).  A disp: Spadafora, Woroniecki, Fuligno, Pinessi, La Camera, Zarattini, Tosolini.  All. Nicola Princivalli

SASSUOLO CALCIO: Cermaglia, Saccani, D'Alessio, Marginean, Leporati, Bechini, Petronelli (65' Zaffiro), Martini, Dago (46' Notari), Mehmataj, Nucci.  A disp: Rubino, Cataldo, Iodice, Mazzi.  All. Simone Barone

ARBITRO: Luglio (Trieste)  ASSISTENTI: Biondini (Trieste) Bernardi (Trieste)

 

L'anticipo della nona giornata del campionato Berretti vede i giovani rossoalabardati di Princivalli opposti al Sassuolo di Simone Barone, campione del mondo con la Nazionale a Germania 2006. Emiliani fin qui imbattuti in stagione e primi in classifica a quota venti, l'Unione non ha però alcun timore reverenziale e dopo il precoce cambio forzato Steinhauser-Arcidiacono (problema muscolare), passa in vantaggio al 13' con una staffilata di Loschiavo su punizione. Gli ospiti provano a reagire imponendo il gioco, ma è la Triestina ad avere in contropiede una clamorosa chance per raddoppiare prima del riposo. Nella ripresa Barone inserisce Notari per Dago, e dal piede del neo entrato parte dalla destra il cross che porta Mehmataj a concludere col sinistro in diagonale trovando l'angolino basso per il pareggio neroverde. La sfida è agonisticamente accesa e la gestione soprattutto dei cartellini scontenta e non poco gli alabardati, piuttosto penalizzati sotto questo aspetto al contrario degli emiliani. Nella battaglia sportiva non mancano comunque le situazioni da rete, Gozzerini al 18' batte col sinistro dalla media distanza costringendo Cermaglia a superarsi per deviare in angolo in tuffo. Dalla parte opposta è Leporati poco dopo la mezz'ora a scheggiare la traversa con un'incornata sugli sviluppi di un corner. Subito dopo un piazzato di De Panfilis dalla trequarti viene spizzato dal neo entrato Crevatin, Dubaz si ritrova a tu per tu con Cermaglia ma all'altezza del dischetto colpisce male di prima intenzione, vanificando una potenziale grandissima occasione. Nel finale Panaro si vede sventolare un severissimo secondo giallo e gli alabardati rimangono in dieci, resistendo senza affanni nei minuti di recupero e conquistando un pareggio che ai punti sta più stretto ai ragazzi di Princivalli.  

7 dicembre 2018