LA TRIESTINA DOMA IL TAMAI CON UN 2-0 CHE NON AMMETTE REPLICHE!
LA TRIESTINA DOMA IL TAMAI CON UN 2-0 CHE NON AMMETTE REPLICHE!

TRIESTINA           2

TAMAI                  0

Marcatori: al 32’ Aquaro; nel secondo tempo al 19’ França

Triestina che regola senza patemi d’animo un Tamai ben disposto in campo ma che nulla ha potuto di fronte all’impeto dei giocatori rossoalabardati che hanno avuto svariate occasioni per aumentare il proprio bottino.

Prima occasione dopo quattro minuti grazie al cross dalla destra di Bajic e la deviazione di testa della torre Serafini che si spegne di poco a lato.

Al 12' pericoloso il Tamai con un colpo di testa ravvicinato ma Voltolini è attentissimo  e sbroglia in due tempi.

Al 24’ l’ennesima traversa si materializza sul destino alabardato. Marchiori si propone in azione solitaria sfondando la difesa avversaria, alza il pallone per Serafini che di testa colpisce il montante a Carniel battuto, poi il tentativo successivo di França viene ribattuto quasi sulla linea da Brustolon.

Il vantaggio alabardato giunge finalmente e meritatamente al 32’ grazie a una punizione battuta vicino al lato corto da França per l’accorrente Aquaro che l’ha spizzata di testa in rete. França che prova a ripetersi un minuto dopo di sinistro ma sbilanciato alza di poco sopra la traversa.

Iniziativa di Bradaschia al 35’ per Corteggiano che non riesce ad agganciare davanti al portiere avversario.

Il Tamai ci prova un minuto dopo con Paladin ma il suo sinistro dopo la sgroppata sulla fascia è alto.

Secondo tempo che ricomincia così com’era finito, vale a dire con la Triestina in avanti, e al 2’ è Meduri che si incunea in area e propone un sinistro chirurgico che fa la barba al palo alla sinistra di Carniel.

Al 12’ corner battuto in coproduzione fra Corteggiano e Celestri il cui spiovente in area è deviato da Aquaro di testa, ma Carniel blocca sicuro.

Semplicemente stupenda l’azione porta al raddoppio alabardato: Bradaschia riesce a saltare due avversari sulla destra, crossa teso in mezzo per Serafini il quale bloccato riesce ad appoggiare per uno stoico França che cadendo aggancia il pallone e a indirizzarlo in porta beffando così Carniel.

Iniziativa di Corteggiano sulla sinistra al 27’ che ruba palla a Bezzo all’altezza della bandierina e mette in mezzo per Serafini il cui piattone viene respinto di piede da Carniel. Decisamente sfortunata quest’oggi la punta alabardata.

Si fa vivo il Tamai al 36’: Brustolon in area allunga per il defilato Russian la cui conclusione e ben protetta da un attento Voltolini.

Ancora una volta sfortunato Serafini al 36’ la cui deviazione di testa su assist di Bajic finisce di pochissimo sopra la traversa.

Meritava maggior sorte anche la conclusione di Frulla che neanche due minuti dopo sfiora la terza marcatura con un missile da fuori area.

Ultimissima opportunità per gli alabardati nell’ultimo minuto di gioco: Corteggiano si invola sulla fascia seguito in area da Dos Santos in un due contro due dal destino segnato. L’argentino appoggia al brasiliano la cui deviazione a porta vuota però si spegne ancora una volta di un nulla a lato.

 

LE FORMAZIONI

TRIESTINA: Voltolini, Bajic, Pizzul, Meduri (29’ s.t. Frulla), Aquaro, Marchiori, França (32’ s.t. Dos Santos), Celestri, Bradaschia (21’ s.t. Turea), Serafini, Corteggiano. All. Andrucci

A disposizione: Consol, Crosato, Leonarduzzi, Carraro, Brandmayr

TAMAI: Carniel, Bezzo, Russian, Brustolon, Concas (32’ s.t. Poletto), Giacomini, Alcantara Leyba, Kryeziu (25’ s.t. De Poli), Sellan, Paladin, Giglio. All. De Agostini

A disposizione: Buiatti, Bignucolo, Cramaro, Furlan, Poletto, Nadal, Battaino

Ammoniti: Giacomini, Brustolon, Aquaro

Spettatori: 3.000 circa

19 marzo 2017