La settimana speciale di Pierpaolo Boccanera
La settimana speciale di Pierpaolo Boccanera

E’ stato protagonista di un positivissimo esordio in campionato, mercoledì sera in casa dell’Albinoleffe. Ritroverà nel match interno di lunedì sera vecchi compagni di squadra, in quella Fermana che l’ha lanciato per la prima volta nel calcio dei grandi. Pierpaolo Boccanera, estremo difensore rossoalabardato, si è fatto trovare pronto non appena la causa ha richiesto che fosse lui a difendere i pali della porta dell’Unione. Una grande esperienza, dal punto di vista tecnico ma prim’ancora umano e personale: “E’ stata una bellissima bellissima emozione dal momento che Bergamo per me è una città speciale. Ho vissuto lì quattro anni – spiega Pierpaolo – crescendo nel settore giovanile dell’Atalanta. A Bergamo ho tanti amici, la mia ragazza è di Bergamo, quindi per tutti questi motivi la serata di mercoledì è stata per me un’occasione speciale, davvero una grandissima emozione”.

Settimana di coincidenze particolari, dal momento che dopo il match di Bergamo il calendario propone l’incrocio con quella Fermana che l’ha lanciato tra i grandi: “In effetti una combinazione di eventi davvero particolare – prosegue il portiere rossoalabardato – dato che a Fermo conosco bene il Presidente e il Direttore Generale. E’ stata la mia prima esperienza tra i grandi, quindi non posso che portarla con grande amore nel cuore”. Un’emozione che tuttavia verrà sportivamente messa da parte, quando lunedì sarà il momento del calcio d’inizio: “E’ vero che rivedrò tanti amici, ma per me e per i miei compagni la cosa più importante sarà fare di tutto per conquistare tre punti importanti, per noi e per regalare ai nostri tifosi la prima vittoria in casa”.

Non sarà avversaria semplice, la Fermana, compagine che Pierpaolo conosce bene: “Alcuni giocatori sono stati miei compagni, altri li ho già affrontati da avversario. Rispetto allo scorso campionato hanno cambiato sostanzialmente poco, di conseguenza la loro principale forza è la coesione del gruppo e il fatto di conoscersi piuttosto bene. Sono ben allenati da un tecnico come Destro ma la sostanza per noi non deve cambiare, l’obiettivo non può che essere la ricerca della vittoria”.

Boccanera poi traccia un bilancio dell’esperienza fin qui vissuta con la maglia della Triestina: “Mi trovo benissimo a Trieste, città davvero bellissima. Mi trovo ottimamente anche con i Mister, tutto lo staff tecnico e la dirigenza, persone che posso solo ringraziare. Sto vivendo davvero una grande esperienza – spiega Boccanera – la speranza è che ora possano arrivare anche i risultati, per il lavoro che mettiamo ogni giorno sul campo sarebbe proprio la ciliegina sulla torta”.

Chiusura rivolta al bellissimo rapporto con l’altro estremo difensore dell’Unione, Samuele Perisan: “Con Samu c’è un bellissimo rapporto di amicizia e una sanissima concorrenza. Sono felicissimo sia stato chiamato in Nazionale Under 20 (convocato anche per il match in Portogallo di martedì 10 ottobre) e posso augurargli solo il meglio per la sua carriera. Sarà una bellissima esperienza – conclude Pierpaolo – l’augurio è che i tre punti possano arrivare sia per noi che per lui”.

7 ottobre 2017