Sedici giorni dopo l’infortunio alla spalla, prima seduta in gruppo per Anibal Capela

sedici-giorni-dopo-linfortunio-alla-spalla-prima-seduta-in-gruppo-per-anibal-capela

A sedici giorni di distanza dall’infortunio alla spalla patito contro il Fano, Anibal Capela ha svolto oggi pomeriggio al “Grezar” il primo allenamento con il resto del gruppo. Una seduta a “regime limitato” evitando i contatti, ma l’aver svolto l’intero programma – partitella compresa – con i compagni, è indubbiamente una notizia positiva, in primis per il difensore portoghese: “Vista la gravità dell’infortunio credevo occorresse un recupero più lungo, non mi aspettavo di poter essere già oggi in campo. Ho ancora un po’ di timore nel pensare a un contrasto da partita vera ma tutto sta procedendo per il meglio, mi sento bene”. Anibal non si sbilancia nelle previsioni per un rientro operativo a tutti gli effetti, ma le sensazioni anche a livello di forma sono comunque buone: “E’ difficile dire quando e preferisco non pensarci, penso a lavorare giorno dopo giorno per migliorare seguendo anche le quotidiane valutazioni sull’infortunio da parte dello staff medico, il giorno giusto per rientrare arriverà naturalmente. Ci aspettavamo più tempo ma per fortuna già quindici giorni dopo l’infortunio sono in campo, quindi siamo contenti di questo. L’obiettivo adesso è di stare ogni giorno sempre meglio, per poter rientrare nel minor tempo possibile”.