Verso Ravenna-Triestina, Mister Pillon: “Dovremo interpretarla bene e fare molta attenzione. Gara importantissima”

verso-ravenna-triestina-mister-pillon-dovremo-interpretarla-bene-e-fare-molta-attenzione-gara-importantissima

Alla vigilia della partenza per la trasferta di Ravenna, Mister Giuseppe Pillon fa il punto della situazione in casa alabardata, partendo dall’importanza della gara di domenica e del voler dare ulteriore continuità ai risultati positivi dell’ultimo periodo: “E’ una partita molto importante, come lo saranno tutte quelle a venire. E’ la fase decisiva del campionato, nel senso che in questo momento chi fa più punti lotta per il vertice, perciò è importantissima la gara che andremo ad affrontare a Ravenna”. Una squadra, quella romagnola, che ha trovato nel mercato di gennaio maggior solidità difensiva e che non a caso viene da tre risultati utili consecutivi, tra i quali spicca l’ultimo punto conquistato contro il Modena: “E’ una squadra che in sede di mercato è cambiata molto, hanno aggiunto giocatori importanti. Viste le ultime partite è una squadra molto compatta, che concede poco ed è brava a ripartire negli spazi. Dovremo fare molta attenzione”. 

La ricetta per la prossima partita non può che essere la stessa di domenica scorsa, trovando il giusto mix tra aggressività ed equilibrio: “Non possiamo mai mollare questo concetto. Determinazione, aggressività, spirito di squadra in questa categoria la fanno da padrona, quindi noi dobbiamo continuare con questo atteggiamento. E’ chiaro che le partite sono sempre una diversa dall’altra, dipende sempre da come noi ci poniamo sul campo. Dobbiamo essere bravi a interpretarla bene”. 

La situazione generale della squadra alla vigilia della partenza per la Romagna, a partire da Gianluca Litteri: “Litteri è convocato, è la prima settimana che lavora con noi e sono molto contento, perché il suo rientro è importante. Perdiamo invece Capela per un’elongazione muscolare, non dovrebbe essere niente di grave ma non è pronto per giocare domenica, così come mancheranno Rapisarda, Maracchi e Paulinho”. Ultimo spunto di riflessione su Mensah e sulle notizie – confermate – circa un addio agli alabardati al termine di questa stagione. Il Mister ha grande fiducia in Davis e non ha motivo di avere alcun dubbio circa l’impegno e la professionalità dell’attaccante: “Confido nella professionalità del ragazzo, è una persona seria ed io devo guardare a quello, quando scende in campo deve dare tutto. Se mi accorgessi che non fosse così allora sarebbe un discorso diverso, ma fino adesso è sempre stato molto positivo, ha sempre fatto le cose che dovevamo fare, perciò ho molta fiducia in lui e nella sua serietà professionale”. 

Ph. Giovannini

Riproduzione riservata