Virtus Verona-Triestina, Mister Pillon: “Pile cariche e tensione alta, sarà una battaglia sotto tutti i punti di vista”

virtus-verona-triestina-mister-pillon-pile-cariche-e-tensione-alta-sara-una-battaglia-sotto-tutti-i-punti-di-vista

Il campionato non aspetta e dopo la grande emozione dell’incredibile rimonta di mercoledì sera, dopodomani per l’Unione è già il momento di una trasferta tanto difficile quanto importante, lo scontro diretto in piena zona playoff in casa della Virtus Vecomp Verona. Il morale non può che essere alto, ma Mister Giuseppe Pillon tiene giustamente in guardia tutto il gruppo: “L’umore è indubbiamente buono, veniamo da un buon periodo dove abbiamo fatto degli ottimi risultati, la strada però è lunga e bisogna andare avanti, continuare e cercare di vincere più partite possibile, questo è il nostro obiettivo”.

Si va in casa di una realtà consolidata in categoria, che sta facendo un grandissimo campionato (è la squadra meno battuta del torneo, ndr) e che ha nelle mura amiche del “Gavagnin – Nocini” un autentico fortino: “Son tredici mesi che non perdono una partita nel loro campo, qualcosa vorrà pur dire. Campo piccolo e vero e proprio fortino, sarà una battaglia sotto tutti i punti di vista. Dovremo prepararci bene perché se non andiamo lì con le pile cariche, diventa difficilissimo. Dovremo avere la tensione alta, consapevoli del tipo di partita che andremo a fare e alla quale andremo incontro”. Il terreno oggettivamente piccolo di Borgo Venezia potrà influire sul modo di giocare degli alabardati? Il Mister risponde così: “E’ chiaro che per le qualità tecniche che abbiamo preferiamo i campi più larghi, però dobbiamo adattarci. Siamo in questa categoria e dobbiamo adattarci alle situazioni, ai campi, a tutto. Dobbiamo essere bravi anche in questo”. 

Veronesi due punti sotto l’Unione, è un vero e proprio scontro diretto: “Si, è uno scontro diretto. Loro stanno facendo molto bene, hanno anche giocatori di grande esperienza come ad esempio Bentivoglio, elemento di grande qualità che ha giocato anche in Serie A. Dovremo stare molto attenti a tutte le situazioni e giocare come sappiamo, andar lì con la determinazione e lo spirito del secondo tempo di mercoledì”. 

Ancora out Petrella (così come Paulinho) ma con la buona notizia del possibile ritorno tra i convocati di più di un giocatore: “Vediamo domani, c’è ancora un altro allenamento, verificherò le condizioni di tutti. Rientrano in gruppo Maracchi e Rapisarda, Capela è da ieri che ha ripreso ad allenarsi col resto dei compagni, pian piano li stiamo recuperando, purtroppo Petrella dovrà stare fermo ancora per un po’. Litteri invece continua il suo percorso di crescita per poter aumentare il minutaggio in campo, gli altri ragazzi direi stanno tutti bene”. 

 

Riproduzione riservata

 

Ph. Giovannini